Duemilaventitrè: e se ci facessimo un giro in piazza?

Nel tremendo caos contemporaneo, tra guerre e pandemia, c’è una certezza e riguarda la politica: il campo largo, largo non è. O meglio, non lo è abbastanza. Occorre inventarsi qualcosa oppure osservare intorno, mentre si passeggia sul marciapiede e nella piazza vicino casa per scorgere, proprio nella città, un’alternativa vincente. Ma cosa è il campo…